STUDIO FISIOSINERGIA

Via Matteotti,2 Albinea (RE)

STUDIO: 347 9162872

PALESTRA: 328 4439622
mariavittoriapadovani@gmail.com

COUNSELING in analisi transazionale

Il Counseling è una relazione d'aiuto fra il counselor e il suo cliente

 È accoglienza, ascolto e fiducia. Il counselor orienta e sostiene il cliente aiutandolo a trovare dentro di sé le risorse necessarie per superare un momento difficile della propria esistenza. Ogni persona possiede abilità e capacità uniche, ma spesso è arduo riconoscerle poiché sono oscurate da abitudini, convinzioni o schemi mentali radicati. Il counselor aiuta ad accendere la luce in modo che il cliente possa finalmente vedere se stesso, conoscersi maggiormente, comprendere i propri bisogni e attivare le risorse per soddisfarli.

Ecco perché si dice che il Counseling “aiuta ad aiutarsi”: durante il percorso infatti il cliente acquista sempre più autonomia nel prendere decisioni, gestire crisi, relazionarsi con gli altri e condurre una vita piena e serena.

Aiuto il cliente a mettersi in ascolto di sé: dei suoi pensieri, dei suoi sentimenti e delle manifestazioni fisiche del suo corpo. Cioè ad aumentare la sua consapevolezza. Lo sostengo nell’identificazione dei suoi veri bisogni e delle sue resistenze e lo porto a riconoscere le specifiche risorse che ha dentro di sé che gli permetteranno di soddisfare quei bisogni.

Il Counseling è un viaggio alla scoperta di tutte le parti di se stessi, per comprendere meglio ciò che crediamo di conoscere e per scoprire lati che non sapevamo esistessero o che non volevamo vedere. Lo strumento principale utilizzato è il dialogo, soprattutto nelle fasi iniziali del percorso. Man mano che avanzeremo in questo viaggio potranno venire in aiuto altre tecniche dell'Analisi Transazionale.

 

Il Counseling è una professione svolta ai sensi dalla Legge n°4 del 14 gennaio 2013.

Cosa non è

Il Counseling non è una terapia. Non fa diagnosi e non prescrive farmaci. Infatti non si occupa di curare malattie mentali del paziente ma di potenziare il benessere psicofisico del cliente.

Non lavora con l'interpretazione, non dispensa consigli o indicazioni sul comportamento da adottare. Non esprime giudizi o valutazioni.

Non ristruttura il Sé del paziente, (compito della psicoterapia), bensì aiuta la riorganizzazione dei modelli di comportamento del cliente, se quelli adottati finora si sono rivelati inefficaci, inappropriati o dolorosi.

A chi e’ rivolto un percorso di Counseling?

  • Adolescenti
  • Adulti
  • Aziende
  • Pazienti oncologici

 

Quando è utile un percorso di counseling?

  1. Per superare paure e ostacoli che ti bloccano
  2. Per gestire ansia e stress
  3. Per le difficoltà nelle relazioni
  4. Per problemi alimentari e con il peso corporeo
  5. Per accrescere la propria autostima
  6. Nelle difficoltà ad attuare cambiamenti
  7. Per raggiungere obiettivi significativi nella tua vita personale e professionale