"La vita è come andare in bicicletta, se vuoi stare in equilibrio devi muoverti" (A.Einstein)

FisioSinergia

Via Taddei 7/1 42020 PUIANELLO di Quattro Castella (Reggio Emilia)
Studio: 347 9162872
Palestra: 328 4439622
studiofisiosinergia@libero.it

LUNEDI 16 SETTEMBRE SI RIPARTE CON I CORSI:

ISCRIZIONI  AI CORSI CON DIRITTO DI PRELAZIONE:

MARTEDI 10 SETTEMBRE

MERCOLEDI 11 SETTEMBRE

DALLE 18.30 ALLE 20.00

 

OPEN DAY SABATO 14 SETTEMBRE

RIEDUCAZIONE POSTURALE METODICA BIOGINNASTICA

RIEDUCAZIONE POSTURALE METODICA BIOGINNASTICA

BIOGINNASTICA

Riequilibrio bioenergetico

 

La Bioginnastica è una metodologia di lavoro sul corpo, sia di tipo osteo-muscolare che sensoriale percettivo, che ri-porta l’essere verso il suo naturale equilibrio postrurale e psicofisico.

Il corpo rappresenta la nostra storia, è espressione del nostro carattere, delle nostre sensazioni ed emozioni in relazione sia con l’ambiente esterno che con quello interiore. Tensioni, traumi, stress, affaticamenti possono nel tempo portare dolori e squilibri che determinano cambiamenti della postura e della struttura, alterando la fisiologia e la funzione.

   La Bioginnastica attraverso un lavoro di :

  • ascolto consapevole, percezione,   conoscenza;
  • deconcentrazione, rilassamento
  • allungamento specifico e globale
  • mobilità articolare
  • tonificazione isometrica e movimento spontaneo – naturale
  • feedback circolare sensoriale percettivo
  • riprogrammazione posturale
  • comunicazione e relazione corporea intra ed extrapersonale
  • coscienza dell’essere corporeo

tutto questo porta la persona ad appropriarsi nuovamente della propria corporeità ed a divenire cosciente delle funzioni del proprio corpo, nel mantenimento del loro equilibrio-

La Bioginnastica rappresenta una metodologia bio-psico-fisico comportamentale cognitiva, in quanto, propone un’educazione costante e continuativa per insegnare alla persona a diventare parte attiva nel mantenimento della propria salute.

La postura del corpo è il parametro oggettivo su cui la Bioginnastica interviene, in quanto essa esprime in senso fisico l’essere nella sua globalità e complessità.

La Bioginnastica è nata nei primi anni novanta, da un progetto e tesi di Laurea presso l’Istituto Superiore di Educazione Fisica dell’Università di Urbino da parte di Stefania Tronconi che integrando diverse discipline e sviluppando in seguito una propria metodologia opera e lavora in diversi Centri e Studi in Italia ed Europa.

Nel 2000 è nata la Scuola triennale di Formazione in Bioginnastica e nel 2006 si è fondata Bioginnastica Associazione costituita dagli insegnanti di tale metodologia per lo studio e la sperimentazione della metodologia stessa.

Dal 2007 tale associazione sta svolgendo una sperimentazione sui persone over 65 che ha messo in evidenza i benefici di tale metodologia per il miglioramento della qualità della vita. I parametri più significativi riscontrati sono stati : il miglioramento della stabilità e dell’equilibrio per la prevenzione delle cadute, il miglioramento della mobilità articolare, la diminuzione del dolore e la diminuzione dell’assunzione di farmaci sia antidepressivi che antidolorifici, della pressione arteriosa e dei parametri psicologici collegati all’ansia ed agli stati depressivi.

Un’altra importante sperimentazione è stata effettuata per due anni sui giovani dai dodici ai sedici anni affetti da scoliosi. Il miglioramento si è avuto in tutti i soggetti presi in esame sia per un riequlibrio della curva (media di sei gradi Cobbs), sia sugli effetti negativi della postura in generale.

IL risultato più importante è l’aspetto educativo che si è avuto su questi ragazzi nei confronti del mantenimento responsabile della salute del proprio corpo, allentare tensioni e rigidità e predisporre la struttura fisica sia al parto che al post parto.

Una nuova frontiera della Bioginnastica è la rieducazione e riabiltazione, in quanto in tanti anni di esperienza si è constatato quanto lavoro questo lavoro possa apportare grossi risultati in tali settori, soprattutto nelle fasi pre e post operatorie, nella traumatologia e nelle patologie croniche come lombalgie, stati atrofici della colonna e degli arti.

Nel 2009 è stato pubblicato da RED Edizioni, il libro “BIOGINNASTICA un metodo di riequilibrio posturale bioenergetico”, scritto da Stefania Tronconi e dopo pochi mesi anche un DVD esplicativo.

La Bioginnastica si propone alla persona come un cammino. Ognuno deve iniziare da un Programma di lavoro congeniale alle proprie possibilità e necessità:

Sedute individuali seguite direttamente dall’insegnante che assiste l’allievo attivamente, proponendo un programma di lavoro specifico da svolgere anche a casa per ottenere un più rapido risultato. Questo tipo di lavoro è rivolto a persone particolarmente rigide, a persone con patologie, ad atleti per integrare i programmi di allenamento ed evitare il sovraccarico funzionale, alle donne in gravidanza.

Mini Gruppi: gruppi formati da poche persone. L’incontro è della durata di un’ora; la proposta di lavoro è lenta e graduale con l’assistenza dell’insegnante. Tale proposta di lavoro è rivolta a persone che iniziano il percorso di Bioginnastica, che soffrono di patologie lievi, che hanno difficoltà nel rilassamento psicofisico.

Gruppo: rappresenta Un lavoro profondo di un’ora  mezza. Esso segue un protocollo in base alla struttura ed al ritmo delle stagioni: questo tipo di lavoro è rivolto a tutti coloro che voglio mantenere la salute del proprio corpo attraverso un lavoro costante e continuativo.